Scoprendo il Web 2.0

Il Knol di Google sostuirà Wikipedia?!?!?

Posted in web2.0, wiki... by Giuseppe Futia on dicembre 18, 2007

Qualche giorno fa sul blog di Google è stato presentato l’ennesimo progetto della casa di Mountain View, che questa volta si propone di lanciare una nuova enciclopedia in cui a far da padroni saranno articoli pubblicati dagli utenti. Un modello che quindi mutua, per molto aspetti, il modello di enciclopedia aperto intrapreso da wikipedia con una sostanziale differenza: all’importanza del contenuto, si affiencherà, assumendo un ruolo chiave, l’autore dell’articolo. Google ha deciso di riprendere un pò la politica secondo cui i libri hanno i propri autori, gli articoli il nome dei giornalisti scritti in basso, dando quindi nuova linfa e una nuova centralità al ruolo dell’autore.
Credo che questa scelta da una parte possa essere azzeccata infatti, il nome dell’autore, potrebbe donare all’articolo un aura diversa, un valore aggiunto che abbia risvolti in termini di credibilità; in secondo luogo penso sia una scelta che potrebbe essere allettante per l’ego di molti internauti. Sono dell’idea che, nonostante siano in molti a voler partecipare alla conoscenza, tanti altri cerchino successo e notorietà.

Ho trovato molto interessante il punto di vista di Scott Gilbertson della rivista Wired, che fa notare come, nonstante la semplicissima interfaccia di utilizzo, molto probabilmente la voce edit di un determinato articolo potrebbe essere cliccabile unicamente dagli stessi autori. Errore nel programma? Non direi. La scelta di enfatizzare l’autore di un determinato post potrebbe implicare questo tipo di scelta. Gli utenti quindi potranno commentare, ma per poter riprendere un determinato concetto, dovranno scrivere un altro e ulteriore articolo.

Dal mio punto di vista credo che wikipedia proponga insegnamenti ben precisi; se in pochi anni essa è riuscita a raggiungere il livello dell’enciclopedia britannica, i motivi sono una collaborazione di massa che ingloba le competenze più valide di tutto il mondo. La forza della comunità, del dibattito, del confronto, hanno permesso la creazione di contenuti sempre più validi e aggiornati che hanno dato vita a un’enciclopedia, ovvero un “luogo” in cui esistono delle definizioni da cui poter attingere.

La scelta di Google credo si allontani da questo obiettivo, se non altro per quel che concerne la classica ricerca all’interno di un’enciclopedia. Propone qualcosa di diverso: un intruglio che rispecchia un pò il gran numero di informazioni e di punti di vista all’interno del web.

Ma questa può essere considerata una vera enciclopedia? Io credo di no. Per una ricerca di questo tipo sono sempre a favore del modello di wikipedia: libero, aperto, spinto dalla forza della comunità e soprattutto, aspetto che trovo fondamentale, libero dalla pubblicità. Almeno per ora.

Annunci
Tagged with: , , ,

4 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Gabbo said, on dicembre 18, 2007 at 8:44 pm

    Secondo me la Wikipedia originale non è così facile da imitare. Molti sono gli utenti già affezionati ad essa, e continuano a moltiplicarsi.
    Sinceramente sono d’accordo con te riguardo al modello. A me piace molto quello di Wikipedia, come tutta la filosofia open source, perchè è un’aspetto importante del mondo moderno: la collaborazione per un fine e la caduta dell’ego.

  2. 1Co said, on dicembre 20, 2007 at 10:58 am

    Nero, si chiama Knol il progetto…non Knos!

  3. pe86 said, on dicembre 20, 2007 at 12:27 pm

    Ringrazio il fin… per il suo contributo.

  4. […] sia una risposta al Knol di […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: